OGGI PARLIAMO DI….

NEUROSCIENZE E MEDITAZIONE

Le neuroscienze sono la chiave per sbloccare i misteri del sistema nervoso e del cervello, svelandoci i segreti dei processi cognitivi e comportamentali che ci definiscono.

Dall’altro lato, la meditazione, antica pratica risalente alle origini della civiltà umana, ci invita a immergerci in un viaggio interiore verso la calma e la consapevolezza.

Immergiamoci in un viaggio affascinante nel mondo delle neuroscienze e della meditazione grazie al nostro docente Samuele Chiaramello. Questi due ambiti, pur distinti, si intrecciano in un’esplorazione profonda della mente umana e del cervello, regalandoci una prospettiva unica e appassionante.

Ma quali connessioni esistono tra queste due discipline così diverse?

Gli studi di neuroimaging, ad esempio, hanno rivelato che la meditazione ha un impatto tangibile sul cervello umano. Attraverso la pratica costante, si possono osservare cambiamenti strutturali e funzionali nel cervello, come un aumento della materia grigia in regioni legate alla memoria, all’attenzione e al controllo emotivo.

Inoltre, la meditazione ha il potere di plasmare la plasticità cerebrale, rendendo il cervello più adattabile e resiliente agli stimoli esterni. Questo non solo migliora il nostro

benessere psicologico generale, ma può anche influenzare la nostra risposta allo stress, aprendo la strada a nuove forme di gestione del malessere emotivo.

Grazie alla sua esperienza meditativa e ai suoi studi accademici, Samuele Chiaramello ci offre uno sguardo privilegiato sull’interazione tra neuroscienze e meditazione. Questo connubio non solo arricchisce la nostra comprensione della mente umana, ma promette anche di guidarci verso nuovi approcci per affrontare lo stress, i disturbi dell’umore e per elevare il nostro benessere mentale complessivo.

nuovo corso INSIDE-OUT

LA COMUNICAZIONE EFFICACE PER OPERATORI OLISTICI, INSEGNANTI DI YOGA, EDUCATORI E ASSISTENTI SOCIALI Sei un operatore olistico, un insegnante di Yoga, un educatore o un

Leggi Tutto »